Home Notizie Ultime notizie Riflessioni - Bellezza, la strada verso il Vero

PostHeaderIcon Riflessioni - Bellezza, la strada verso il Vero

Ultime notizie

di Bruno Forte

Fra i pensatori del Novecento è stato Hans Urs von Balthasar ad avere il merito specialissimo di avvertire l’epocale attualità del bello come via per il recupero del vero e del bene in un’epoca tentata dalla rinuncia agli orizzonti di fondazione e di senso: il suo ragionamento è stringente, anche per il nostro presente. 
bell_2201Non basta che la verità sia proposta dall’argomentazione logica e il bene comandato dall’imperativo etico. Occorre che entrambi si mostrino nel loro volto attraente e amabile, perché solo l’amore muove e convince: e l’amore è suscitato e nutrito unicamente dalla bellezza.
Ciò di cui allora c’è urgente bisogno, al compimento della parabola dell’epoca moderna e fra le brume inquiete della cosiddetta postmodernità, è un cristianesimo che recuperi vigorosamente la centralità e la rilevanza del bello: ad un’umanità che tanto intensamente ha sco
perto la mondanità del mondo e 
ha rincorso il progetto di emanciparsi da ogni dipendenza estranea all’orizzonte terreno, è necessario più che mai proporre il Dio in forma umana, lo scandalo al tempo stesso attraente e conturbante dell’umanità di Dio, dove il tutto del Mistero si offre nella debolezza del frammento.
Perché questo ritorno al centro e cuore del cristianesimo non sia frainteso e non avvenga a discapito della Trascendenza libera e sovrana, occorre però riscoprire la gratuità del dono divino in cui consiste propriamente la bellezza, offerta grazie all’avvento dell’Eterno nel tempo. Soltanto chi ha riconosciuto il senso della bellezza nella gratuità dell’avvento paradossale del Tutto divino nel frammento del mondo grazie all’Incarnazione del Verbo, può anche annunciare credibilmente il Dio fatto carne, significativo per l’umanità resa ormai consapevole della piena dignità  di tutto ciò che è storico e mondano e della drammaticità delle sfide poste a questa dignità.
Sarà l’esplicita ed argomentata consapevolezza dell’offrirsi dell’infinito nel finito, e dunque sarà la comprensione estetica della rivelazione e della fede, la via capace di far giungere il messaggio della salvezza al mondo umano, «troppo umano», che è il nostro mondo.
Ciò cui oggi si assiste - dopo il tramonto dei “grandi racconti” ideologici e delle pretenziose “filosofie della prassi” - è il bisognò di un nuovo incontro fra impegno storico e verità, fra “fenomeno” e “fondamento”. È proprio la via della bellezza quella che sembra consentire quest’incontro: si tratta di mostrare come il Cristo non sia solo vero e giusto, ma anche bello (“il bel Pastore” di Giovanni 10, 11.14), e come sia proprio la bellezza a renderlo attraente e significativo per chi cerca ragioni per vivere e vivere insieme con gli altri. •

Questo ed altri articoli sul numero di Dicembre 2018 (presente in archivio)
puoi ricevere il Periodico direttamente a casa 
contattaci qui:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
o qui : Contatti
 
Agenda eventi
<<  Aprile 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
Login
Chi è online
 72 visitatori online